Manovra Finanziaria, Confindustria e Sindacati sul piede di guerra

0
322

Complice le “tanto sudate” vacanze estive, i leader dei sindacati e della Confindustria sparano, solo ora, a raffica sulla manovra finanziaria varata poco prima di Ferragosto.

In occasione della consegna di un premio letterario a Capalbio, il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha parlata in senso negativo della manovra sottolinenando soprattutto gli effetti negativi che avrà sul rilancio dell’ economia: “con questa manovra di tutte tasse la crescita sarà ancora più bassa”. “E’ chiaro che una manovra di questo tipo è certamente depressiva”.

Anche in questo sembra che ci sia un “accordo” con i sindacati visto che Raffaele Bonanni, in un’ intervista al Corriere della Sera, ha riferito: ”Se il Governo corregge la manovra, aumentando l’Iva, entra in rotta di collisione con la Cisl e credo anche con la Uil”, e ancora: ”Se fosse fosse vero che il Governo vuole aumentare di un punto sia l’aliquota del 10% sia quella del 20% sarebbe un vero disastro, che si abbatterebbe per intero sulle spalle dei lavoratori dipendenti e dei pensionati che gia’ consumano poco per via dei bassi salari e del fatto che sono tartassati alla fonte”.

Lascia un commento