Consumi, la crisi li ferma soprattutto al Sud

0
53

Continuano ancora i segnali negativi per l’ economia del nostro Paese soprattutto a causa della cosa di questa crisi che non molla la sua morsa sulle famiglie e il ceto medio che sta continuando a soffrire.

I nuovi dati riguardano i consumi pro capite che, secondo un’ indagine della Confcommercio, continuano ad essere bassi soprattutto al Sud. La crisi frena i consumi e in particolare Confcommercio fà sapere che la debolezza dei consumi a livello pro capite, ”complice il biennio di crisi 2008-2009, lascia prevedere un rallentamento generalizzato dell’ uscita dalla crisi tanto che, a fine 2011, ben 17 regioni su 20 rischiano di registrare un livello di consumi inferiore a quello del 2000”, secondo quanto riportato dall’ Ansa.

Le Regioni italiane potrebbero soffrire ancora di questo periodo di stallo soprattutto al Mezzogiorno mentre la situazione migliora al Centro e al Nord dove i consumi stanno “riprendendo vita” tornando superiori a quelli di 11 anni fà, soprattutto in Friuli, Molise e Basilicata.