Il ddl per il sostegno al reddito è arrivato alla Camera

0
125

contributi-colf-badantiUn nuovo sostegno al reddito e alla tutela dei lavoratori sta per arrivare dal governo, il ddl è giunto ieri alla Camera. Questo nuovo provvedimento stabilisce la misura variabile dell’una tantum per i co.co.co.

Proprio per questo motivo il ministro del Lavoro sovrà effettuare un monitoraggio sull’attuazione del ddl entro il 30 settembre 2010, e dai risultati dipenderà la revisione dei requisiti d’accesso e un nuovo calcolo delle prestazioni di coloro che hanno già usufruito delle prestazione, tutto questo in concerto con il ministro dell’ Economia. Ma il ddl non è solo questo, si pone di disciplinare il principio dell’automaticità delle prestazioni, secondo cui le prestazioni, di previdenza o di assistenza vegnono date al lavoratore anche se il datore di lavoro non ha versato regolarmente i contributi all’ente.  Nell’articolo 2 invece viene disciplinata la composizione degli elenchi nominativi in agricoltura, con cui si stabilisce che fino al 31 maggio del 2010 questi elenchi, annuali e trimestrali, sono notificati alle scadenze e seguono le modalità fissate dalla normativa vigente.

Nel terzo articolo il decreto prevede l’istituzione presso l’Inps di un fondo di solidarietà al sostegno del reddito di tutto il personale dipendente delle imprese di assicurazioni.