Resto al Sud 2023: tutti i requisiti per inoltrare la domanda

0
353
sud
Fonte. wikipedia commons

Search Resto al Sud è un importante incentivo utile a favorire il nascere di nuove attività imprenditoriali nel Mezzogiorno. Inoltre, rappresenta un aiuto sostanziale per la crescita e lo sviluppo di quelle già esistenti.

Introdotto dal Decreto Legge 20 giugno 2017 n.91 nell’ambito del piano di interventi fondamentali per incrementare la crescita economica nel Mezzogiorno. Nato cinque anni fa, questo incentivo ha ottenuto una notevole espansione riuscendo a toccare molteplici territori.

Come è stata estesa la misura

Come abbiamo già anticipato, la Search Resto al Sud è stata estesa come di seguito elencato:

  • incremento dei beneficiari – la Legge ha allargato la platea dei beneficiari ai soggetti fino a 55 anni;
  • estensione ai territori del cratere sismico – il Decreto ha esteso i territori in cui è fruibile il beneficio;
  • estensione al commercio e alle isole minori – il Parlamento ha deciso di estendere la misura anche alle attività commerciali e alle isole minori del Centro-Nord.

Tutti i territori inclusi nell’incentivo

Tra i tanti territori protagonisti, vi sono:

– Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Comuni del cratere sismico situati in Lazio, Marche e Umbria.

– isole minori marine, tra cui:

  • Campo nell’Elba;
  • Capoliveri;
  • Capraia;
  • Giglio;
  • Marciana.

– isole lagunari e lacustri, tra cui:

  • laguna veneta: Lido, Murano, Pellestrina, Burano, Sant’Erasmo, Mazzorbo, Vignole, Torcello, San Giorgio;
  • laguna di Grado: Isola di Grado, Isola di Santa Maria di Barbana, Isola di Morgo;
  • isole del lago d’Iseo: Monte Isola;
  • isole del lago di Garda;
  • Comacina (lago di Como.

Ecco i requisiti necessari

Come sempre, ci sono dei requisiti per poter beneficiare di questo incentivo. Vediamo insieme quali sono:

  • età tra i 18 e i 55 anni;
  • sono residenti nei territori sopraelencati o si trasferiscono entro 60 giorni;
  • non hanno un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento, ecc.

Sono, inoltre, diversi i settori a cui le imprese devono fare riferimento prima di fare un’eventuale domanda per l’incentivo, ovvero: attività produttive nei settori industria, artigianato, turismo, commercio, ecc…

Ecco in cosa consiste il contributo economico

Resto al Sud è davvero un ottimo aiuto per le aziende e gli imprenditori in quanto copre fino al 100% delle spese, con un finanziamento massimo di 50.000 euro. Il contributo può anche arrivare a 200.000 euro nel caso in cui le società siano composte da quattro soci. Per quanto riguarda invece le imprese con a capo una sola persona, il finanziamento massimo è pari a 60.000 euro.

Ad ogni modo, è presente anche un ulteriore contributo a fondo perduto:

  • 15.000 euro per le ditte individuali e le attività professionali svolte in forma individuale;
  • fino a un massimo di 40.000 euro per le società.

Come inviare la domanda

Per tutti gli interessati, è possibile inviare la domanda online, tramite il portale web di Invitalia. Con il proprio spid personale, infatti, si potrà firmare in maniera digitale compilando il piano di impresa con i relativi allegati. Una volta conclusa la procedura, è possibile eventualmente modificare numeri di telefono, indirizzo mail e PEC.

Aggiornamenti

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i lettori a collegarsi al sito web concorsi-pubblici.orgalla pagina Facebook e alla pagina Instagram.