5 trucchi per capire se il lavoro offerto è una fregatura

0
472

Le offerte di lavoro, di questi tempi, non sempre sono affidabili, infatti in giro si trovano delle vere e proprie fregature. Purtroppo, c’è chi si approfitta della difficile situazione del mercato e della disponibilità delle persone ad accettare un’offerta senza pensarci due volte pur di lavorare.

Ecco alcuni segnali che devono farci riflettere e metterci in guardia da eventuali inganni.

–          Le informazioni sull’azienda sono poche o negative

La prima cosa da fare è ricercare informazioni su internet. Se troviamo recensioni e commenti negativi sull’azienda e  sul suo operato, è meglio cercare di capirne i motivi.  Potrebbe essere solo lo sfogo di un ex dipendente rancoroso o peggio il risultato di una situazione non molto corretta. Se attraverso Google addirittura non si ottiene risultato, probabilmente ci troviamo davanti ad un azienda non molto affermata, al contrario di quanto vogliono farci credere.

–          Non vieni trattato con l’attenzione, il tempo e il rispetto che meriti

Se l’esaminatore del colloquio non è puntuale, ti tratta con sufficienza, non ti dedica il tempo necessario o non è preparato all’intervista, c’è da dubitare sulla serietà dell’azienda, infatti la selezione è un’impresa ardua e non si può risparmiare sul tempo di conoscenza.

–          Non sanno rispondere alle tue domande

L’annuncio di lavoro è vago e al colloquio il selezionatore non è in grado di rispondere ai tuoi quesiti sulle responsabilità della posizione, sulle competenze specifiche necessarie o sullo stipendio, probabilmente non vogliono dire la verità e hanno qualcosa da nascondere.

–          Il selezionatore vuole una risposta subito

Se il selezionatore cerca di convincerti che questo è il lavoro che fa per te, devi chiederti perché lo fa. Se ti viene offerta una posizione ancora prima di incontrarti, evidentemente l’azienda non ha un progetto a lungo termine e ti conviene prendere tempo per decidere. Infatti nessun datore di lavoro può essere così disperato da dover assegnare subito il lavoro.

–          La posizione ti costringe a modificare i tuoi obiettivi

Prendi coscienza di quali caratteristiche avrà il tuo lavoro nei prossimi anni e decidi se la posizione che ti viene prospettata è come desideri. Se vedi che stai cercando un compromesso, non prendere una decisione frettolosa, il rispetto per se stessi è la prima delle necessità.

Lascia un commento