Webuild: previste 10mila assunzioni in Italia entro il 2026

0
356
Webuild
Fonte: Wired

Webuild (ex Salini Impregilo) ha in cantiere una serie di progetti che porteranno alla creazione di numerosi posti di lavoro in Italia. Si parla di 10mila assunzioni previste per il prossimo triennio.

WEBUILD: 10MILA ASSUNZIONI IN ITALIA ENTRO IL 2026

Ad annunciare il grande e importante progetto dell’azienda edile è stata proprio quest’ultima attraverso una nota stampa. Stando a quanto annunciato, verranno assunte circa 10mila nuove risorse entro il 2026.

Ad oggi il Gruppo ha all’attivo 31 grandi progetti di rilevanza nazionale per cui sono già impiegati 16.300 lavoratori. A queste risorse ne verranno aggiunte 9.500 risorse tra il 2024 e il 2026.

FIGURE RICERCATE

Sebbene si tratta di future assunzioni e quindi non è stato pubblicato alcun annuncio, è molto probabile che verranno ricercate figure come operai e personale per le funzioni di staff. Ad essere interessati, quindi, saranno profili come ingegneri, tecnici, operai, project manager, manager delle costruzioni e buyer.

FORMAZIONE

Oltre ad aumentare l’organico, il Gruppo investe anche nei percorsi di formazioni con lo scopo di inserire figure difficili da reperire. Sono stati tanti i progetti e le iniziative che l’azienda edile ha messo in campo in questi ultimi anni. Ad esempio, ha all’attivo la Scuola dei Mestieri Webuild che oltre ad erogare borse di studio, collabora con le Università per il campo della Ricerca e dell’Innovazione. Un altro punto sarà anche formazione del personale straniero, proveniente in particolare dai Paesi dell’Africa.

COME CANDIDARSI

Per chi fosse interessato a queste future assunzioni, deve attendere la pubblicazione degli annunci. Sul sito di Webuild è presente un’area dedicata unicamente alle posizioni aperte sia in Italia che all’estero. È possibile candidarsi online compilando l’apposito form e presentando il proprio cv.

ALTRE OFFERTE – OLIMPIADI MILANO CORTINA 2026 

In vista delle prossime Olimpiadi Milano Cortina che si terranno nel 2026 ci saranno una serie di nuove assunzioni. Per i XXV Giochi Invernali che si terranno tra Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige, sono stimate circa 30mila inserimenti.