Tirocini formativi retribuiti negli Uffici del Ministero della Giustizia

0
305

ministero grazia e giustiziaOpportunità di formazione teorico – pratica negli uffici giudiziari, per assistere e coadiuvare i magistrati delle Corti di appello, dei tribunali ordinari, degli uffici requirenti di primo e secondo grado, degli uffici e dei tribunali di sorveglianza, dei tribunali per i minorenni nonché i giudici amministrativi dei TAR e del Consiglio di Stato.

 

I candidati agli stage devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

laurea in giurisprudenza

non aver compiuto i trenta anni di età,

– media di almeno 27/30 negli esami di diritto costituzionale, diritto privato, diritto processuale civile, diritto commerciale, diritto penale, diritto processuale penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo ovvero punteggio di laurea non inferiore a 105/110,

– non aver riportato condanne per delitti non colposi o a pena detentiva per contravvenzioni e non essere stato sottoposto a misure di prevenzione o sicurezza.

Gli stage hanno una durata di diciotto mesi e viene attribuita una borsa di studio in misura non superiore ad euro 400 mensili.

Il tirocinio formativo al ministero di Grazie e Giustizia è:

– titolo per l’accesso al concorso per magistrato ordinario;

– valutato per un periodo pari ad un anno di tirocinio forense e notarile;

– valutato per un periodo pari ad un anno di frequenza delle scuole di specializzazione per le professioni legali;

– titolo di preferenza per la nomina a giudice onorario di tribunale e a vice procuratore onorario;

– titolo di preferenza, a parità di merito, nei concorsi indetti dall’amministrazione della giustizia, dall’amministrazione della giustizia amministrativa e dall’Avvocatura dello Stato.

– titolo di preferenza, a parità di titoli e di merito, nei concorsi indetti da altre amministrazioni dello Stato.

 

La domanda di ammissione allo stage formativo va presentata decorsi trenta giorni dalla pubblicazione del decreto ministeriale sul sito internet del Ministero della Giustizia. Il bando 2015 non è stato ancora indetto, ma sarà possibile verificarne la sua prossima pubblicazione cliccando qua.