Prestiti e Mutui a tassi usurai, le banche dovranno rimborsare i consumatori. Come chiedere il rimborso [Video]

0
181

La denuncia arriva dall’inviato Luigi Pelazza de “Le Iene“, dove lo stesso è andato a fondo nella questione dei mutui e degli interessi che le banche applicano  ai clienti.

Il tasso degli interessi che le banche applicano sui loro contratti è regolare, non supera mai il tasso soglia stabilito dalla Banca d’Italia, anche perchè se così fosse la banca commetterebbe reato di usura.
Ma prestiamo attenzione al tasso di mora, cioè quello che si va ad aggiungere se il cliente paga in ritardo la rata. Questo tasso di mora si aggiunge al tasso normale  d’interesse e fa si che lo stesso superi il limite imposto, e che quindi si tramuti in usura.
E per la legge italiana, il cliente a questo punto non deve più nessun interesse alla banca neanche se il tasso di mora non è mai stato applicato. Questo è legato all’articolo 1815 comma 2 del codice civile nel quale si afferma che: “Se sono convenuti interessi usurari , la clausola nulla e gli interessi sono dovuti solo nella misura legale“.
Quindi, ricapitolando, se la banca stipula con voi un contratto con interessi normali e interessi di mora che insieme superano il livello stabilito dalla Banca d’Italia, voi non siete tenuti a pagare gli interessi futuri e la banca è tenuta a restituirvi gli interessi pagati fino al momento in cui avviene la contestazione, anche se la mora e i suoi interssi non sono mai stati applicati.
Per capire se la banca pratica tassi da usuraio dovete chiedere alla stessa l’estratto conto, la banca è tenuta a conservare la documentazione per 10 anni, dopodichè qualsiasi rapporto cade in prescrizione.
Potete chiedere gli astratti conto anche di conti già chiusi purchè non lo siano da più di 10 anni.
Una volta che avete la documentazione  dovrete controllarla e se riscontrate anomalie la documentazione va portata da un avvocato o presso l’associazione dei consumatori  che provvederà ad indirizzarvi al meglio per l’azione risarcitoria nei confronti della banca.
Di seguito il video di Luigi Pelazza dove spiega come calcolare il tasso di interesse e verificare se sfora o meno.