Pensioni 2012, domande online e sistema contributivo. Altre novità

0
47

Torniamo a parlare di pensioni visto che siamo entrati nel nuovo anno e le novità sono ancora tante. Mentre si attendono ulteriori modifiche che potrebbero arrivare molto presto, vi ricordo che la famosa riforma delle pensioni della Fornero è entrata in vigore il 1° gennaio 2012.

Questo significa che dovremmo dire addio alla pensione di anzianità e che bisognerà attenersi alle nuove modalità di calcolo e soprattutto di richiesta della pensione.  L’ INPS sta sperimentando proprio il nuovo sistema telematico di inoltro della domanda di pensionamento ma, intanto, ha rinviato tutto al primo maggio grazie ad una proroga. Tra 5 mesi, dunque, per avere la vostra pensione ci sarà l’obbligo di sottomissione delle domande, anche per gli assegni sociali, di invalidità e inabilità, per via telematica o avvalendovi dei patronati.

L’ultima riforma ha modificato anche l’ età pensionabile con un graduale innalzamento a 66 anni per gli uomini e le dipendenti pubbliche e a 62 anni per le lavoratrici private che vedranno alzare l’ età di sei mesi ogni anno a partire dal 2013 fino al 2016 quando si raggiungeranno i 66 anni di età.

Restano “salvi” tutti coloro che hanno raggiunto i requisiti nel 2011 e che, quindi, hanno diritto al trattamento previdenziale vigente prima della modifica.