E-Commerce, nuove modifiche dal Parlamento Europeo

0
50

ecommerceIl Parlamento Europeo ha approvato una serie di emendamenti che riguardano l’ e-commerce  e il commercio transfrontaliero nella Unione Europea.

Gli emendamenti puntano a far aumentare la fiducia dei consumatori e i loro diritti nelle operazioni di vendita a distanza eche riguardano maggiore chiarezza e trasparenza sulle informazione sui prodotti, sulle spedizioni e sui diritti di recesso e acquisto. Oggetto degli emendamenti sono stati tutti i tipi di vendite ovvero sia gli ordini online, sia in negozio che  per telefono e posta.

Le aziende potranno avere a disposizione una riduzione di alcune procedure amministrative mentre i clienti potranni essere più sicuri nell’ acquisto, con la possibilità di essere informati del costo reale della transizione senza più costi nascosti. Altro capitolo riguarda le spedizioni che dovranno avvenire entro 30 giorni oppure il consumatore potrà cancellare l’ ordine e senza penali o altro.

Infine si avranno a disposizione 14 giorni dopo l’ acquisto per usufruire del diritto di recesso. In questo caso il rimborso dovrà avvenire nei 14 giorni successivi e saranno a carico del commerciante le spese di spedizione se l’ acquisto supera i 40 euro.

Attenzione il testo non è stato ancora approvato in via definitiva.