Disoccupazione, dati Istat sale all’8,1%

0
438

Nonostante le ultime notizie che arrivano dal comparto dell’istruzione pubblica con le prossime immissioni in ruolo i dati sull’occupazione del nostro paese sono davvero preoccupanti.

Stando a quanto emerge dagli ultimi dati Istat, la disoccupazione in Italia è cresciuta ulteriormente nel mese di maggio e ha raggiunto l’8,1%. Su base annua, invece, è in calo di 0,5 punti. Preoccupa soprattutto il livello della disoccupazione giovanile, ulteriormente salito, nel solo mese di maggio, al 28,9%. Qualche spiraglio per i giovani arriva dal settore internet dove qualcuno prova ad inventarsi un lavoro lavorando a delle startup a basso costo.

In tutto i disoccupati sono 2,011 milioni, ossia un +0,8% rispetto al mese di aprile. Un aumento di 17 mila unità in un solo mese. Ad aumentare sono stati i disoccupati maschi, mentre tra le donne il tasso è diminuito. Calano anche gli inattivi tra gli inattivi tra i 15 e i 64 anni: -0,3% rispetto al mese di aprile, che fa sì che il tasso d’inattività si assesti al 38%. la disoccupazione sembra calare al centro-nord, specialmente per quel che riguarda le donne, ma al sud tocca ancora picchi preoccupanti, specialmente per quel che concerne la situazione lavorativa dei giovani.

Nell’Ue, invece, nel mese di maggio il tasso di disoccupazione s’è attestato sui livelli del mese di aprile, rimanendo fermo al 9,9%, mentre lo scorso maggio 2010 era pari al 10,2%. Attualmente, stando alle stime, sono senza lavoro circa 22,3 milioni di cittadini nelle zona Ue: di questi 15,5 milioni sono nella zona Euro. Anche qui si è registrato un calo su base annua.

Lascia un commento