Confindustria: Pil sempre di più al di sotto della media UE

0
497

pilDalla Conferenza di Confindustria e dalla ricerche svolte dagli economisti risulta che negli ultimi dieci anni il Pil Pro capite degli italiani è calato del 4,1% ed entro il 2014 si attesterà sotto la media UE di almeno 10%.

Partendo da questi risultati Confindustria ha chiesto a gran voce al governo di abbattere tutte quelle “muraglie” che impediscono la modernizzazione dell’ industria italiana e conseguentemente il suo sviluppo. L’indagine, che è stata coordinata da Luca Paolazzi, ha sottolineato il fatto che negli anni ’90-’91 il Pil pro capite degli italiani era 6 punti al di sopra della media europea, mentre nel 2009 è sceso al di sotto dei 5 punti e per il 2014 ne perderà altri 10.

Il cambiamento richiesto è soprattutto nella scelta di premiare il merito e inoltre di aiutare la legalità, e questo non vale solo per le industrie ma anche per i cittadini. Tutto questo deve essere accompagnato da un taglio alla burocrazia (per l’85% degli intervistati), poi dalla modernizzazione delle infrastrutture e dal taglio dei prezzi dell’ energia e naturalmente delle tasse.

Lascia un commento