Cardinalini, Umbria: previsti 180 posti di lavoro per un nuovo stabilimento

0
329
Cardinalini
Fonte: flickr

Grazie all’apertura di un nuovo stabilimento di Cardinalini, verranno creati 180 nuovi posti di lavoro. Di seguito sono fornite tutte le informazioni utili su queste future assunzioni.

CARDINALINI: 180 ASSUNZIONI IN UMBRIA

Azienda nota per la produzione di abbigliamento per importanti brand internazionali, Cardinalini ha in cantiere l’apertura di un nuovo stabilimento. Nel dettaglio, questo progetto prenderà vita ad Acquasparta, in provincia di Terni (Umbria). Ad annunciarlo è stato proprio il Comune della città attraverso una recente nota. L’apertura, prevista entro il 2024, risponde alle nuove esigenze dovute all’aumento delle richieste del mercato internazionale. Per questo nuovo sito produttivo verranno creati 180 posti di lavoro.

FIGURE RICERCATE

Sebbene si parli ancora di future assunzioni, ad essere assunti saranno sicuramente operatori da impiegare nelle attività di produzione e lavorazione dei tessuti e dei capi di abbigliamento. Saranno quindi ricercate figure come operai per la produzione tessile, tessitori, sarti e altre figure analoghe.

COME CANDIDARSI

Per chi fosse interessato a queste future opportunità, bisogna attendere l’apertura del nuovo stabilimento. È quindi consigliato monitorare il sito dell’azienda. Sul portale, infatti, è presente un’are dedicata unicamente agli annunci di lavoro “Lavora con noi”. Per candidarsi è possibile mandare il proprio cv via email. 

ALTRE OFFERTE – OVS

Per chi fosse interessato a lavorare nel settore dell’abbigliamento, OVS sta effettuando delle assunzioni di nuovo personale da inserire nei suoi punti vendita. Ad essere interessate sono le regioni come Calabria, Marche, Umbria, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta.

AGGIORNAMENTI

Per ulteriori aggiornamenti e per tutte le informazioni sui concorsi pubblici invitiamo i nostri lettori a visitare il nostro sito ufficiale, la nostra pagina Facebook e il nostro profilo Instagram.