Indennità INPS per Disoccupati e Disoccupazione Agricola, a chi spettano e come fare domanda

0
155

inps

Avete perso il lavoro o lo avete a tempo determinato? A questo proposito andiamo ad analizzare le prestazioni a sostegno del reddito messe a disposizione dall’INPS.

 

L’INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE ASPI spetta ai dipendenti che perdono involontariamente il lavoro, ovvero apprendisti, soci lavoratori di cooperative, personale artistico, appartenenti alle Pubbliche Amministrazioni.

Viene riconosciuta se sono trascorsi almeno due anni dal versamento del primo contributo contro la disoccupazione e si a almeno un anno di contribuzione contro la disoccupazione nel biennio precedente l’inizio del periodo di disoccupazione.

Per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione ASpI la domanda deve essere presentata all’INPS, esclusivamente in via telematica, attraverso il WEB direttamente dal cittadino tramite PIN, col Contact Center multicanale attraverso il numero telefonico 803164 gratuito da rete fissa o il numero 06164164 da rete mobile, o Patronati e intermediari dell’Istituto.

 

L’INDENNITÀ DI DISOCCUPAZIONE MINI‑ASPI spetta ai dipendenti che perdono involontariamente il lavoro, ovvero apprendisti, soci lavoratori di cooperative, personale artistico, appartenenti alle Pubbliche Amministrazioni, ai lavoratori della scuola.

Viene riconosciuta a chi perde il lavoro o scade un contratto a partire dal 1° gennaio 2013 e sostituisce l’indennità di disoccupazione ordinaria non agricola con requisiti ridotti.

Per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione ASpI la domanda deve essere presentata all’INPS, esclusivamente in via telematica, attraverso il WEB direttamente dal cittadino tramite PIN, col Contact Center multicanale attraverso il numero telefonico 803164 gratuito da rete fissa o il numero 06164164 da rete mobile, o Patronati e intermediari dell’Istituto.

 

La DISOCCUPAZIONE AGRICOLA spetta agli operai che lavorano in agricoltura iscritti negli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli, ovvero operai a tempo determinato, piccoli coloni, compartecipanti familiari, piccoli coltivatori diretti che integrano fino a 51 le giornate di iscrizione negli elenchi nominativi mediante versamenti volontari, operai agricoli a tempo indeterminato che lavorano per parte dell’anno.

Viene riconosciuta a chi è iscritto negli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli dipendenti a tempo determinato, che abbiano almeno due anni di anzianità nell’assicurazione contro la disoccupazione involontaria e almeno 102 contributi giornalieri nel biennio costituito dall’anno cui si riferisce l’indennità e dall’anno precedente.

Per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione ASpI la domanda deve essere presentata all’INPS, esclusivamente in via telematica, attraverso il WEB direttamente dal cittadino tramite PIN, col Contact Center multicanale attraverso il numero telefonico 803164 gratuito da rete fissa o il numero 06164164 da rete mobile, o Patronati e intermediari dell’Istituto.

 

Per ulteriori informazioni consultare le pagine dedicate alle Prestazioni a Sostegno del Reddito del sito web INPS.