Covid, autocertificazione marzo 2021: il modulo da scaricare e compilare

0
162
autocertificazione-marzo
Fonte: Prima Firenze

Le nuove strette hanno reso quasi tutta Italia zona rossa. Così, dopo quasi un anno esatto, a marzo 2021 ci ritroviamo “punto a capo”. A ritornare, oltre alle varie restrizioni, è così anche l’autocertificazione, necessaria ogni qual volta si esce da casa.

Sul modulo da scaricare non c’è molta chiarezza in giro, per tale motivo quest’articolo punta a chiarire l’argomento, fornendo nel prossimo paragrafo il modulo pdf dell’autocertificazione da scaricare e compilare a seconda dell’emergenza.

Autocertificazione Marzo 2021

Cliccando su questo indirizzo, è possibile scaricare il modulo ufficiale dell’autodichiarazione in vigore attualmente. Il file è in formato pdf.

Una volta scaricato, il modulo in pdf va stampato e compilato con penna a seconda delle esigenze. Anche qui bisogna fare un po’ di chiarezza. Secondo le ultime indicazioni, il modulo va editato nel momento in cui le forze dell’ordine effettuino controlli e chiedano spiegazioni sull’uscita da casa. Ma quindi, in che situazioni va usata l’autocertificazione?

Autocertificazione Marzo 2021, quando serve

L’autocertificazione serve in diversi casi, anche a seconda del colore della zona. Ecco in che modo:

  • in zona rossa l’autocertificazione è sempre necessaria in qualsiasi situazione. Infatti in questo tipo di zona, lo spostamento è sempre vietato, salvi casi di necessità, certificati appunto dal modulo sottoscritto;
  • in zona arancione l’autocertificazione non va portata sempre con sé, anche perché è possibile compiere spostamenti all’interno del proprio comune. I casi che necessitano di modulo sono gli spostamenti da un comune all’altro e gli spostamenti effettuati al di fuori degli orari del coprifuoco, ovvero dalle 22:00 alle 5:00;
  • in zona gialla l’autocertificazione è necessaria solo per spostamenti che avvengono tra le 22:00 e le 5:00, fascia oraria in cui il coprifuoco entra in vigore;
  • anche in zona bianca l’autocertificazione è necessaria per gli spostamenti che avvengono quando il coprifuoco è in vigore, la differenza qui è che la fascia oraria va dalle 23:30 alle 5:00.

Come compilare l’autocertificazione

Compilare l’autocertificazione è una pratica molto facile ed intuitiva. Basta infatti inserire negli appositi campi il luogo di partenza, il luogo di destinazione ed il motivo alla base dello spostamento. Inoltre va spuntata la dichiarazione di responsabilità, a certificare la veridicità di quanto immesso nel modulo.

Rischi e sanzioni

Uscire senza autocertificazione nelle situazioni in cui essa è necessaria, può comportare sanzioni anche gravi. In accorso al Dl del 16.05.2020, chi non rispetta le norme di restrizione degli spostamenti senza un legittimo motivo rischia una sanzione amministrativa che varia da 400 euro a 3.000 euro.

In caso di falsità dichiarate nell’autocertificazione, scatta a livello penale il crimine di falsa dichiarazione (art. 495 del codice penale). Inoltre si rischiano sanzioni gravissime, fino a 5 anni di carcere, per la violazione degli obblighi di quarantena nel caso di positività al Covid-19.