Come ricavare Oro da quello che si butta via

0
119

Di modi per guadagnare del denaro ne esistono tanti, c’è però da ammettere che alcuni sono più fantasiosi di altri. E’ a proposito di fantasia mi pare impossibile non citare l’esempio di chi ha scelto di arrotondare lo stipendio ricavando oro da quello che comunemente gli altri buttano via come spazzatura.

L’arte del riciclo. Il segreto sta tutto nel riciclare quel che gli altri non reputano più utile. Nello specifico ci riferiamo a vecchi computer, marmitte catalitiche e crogioli bruciati. Non è una novità, eppure l’informazione non è mai stata presa troppo seriamente: si tratta di oggetti che al loro interno, seppure in minima percentuale, contengono oro e altri materiali preziosi che possono essere separati e rivenduti dopo una nuova fonditura ad altissime temperature. A questo punto non resta che creare nuovi lingotti d’oro, ma anche di argento, platino, rodio o palladio e rivenderli al miglior acquirente.

Un lavoro per tutti o quasi. Si stima che un vecchio computer contenga per chilo circa 0,10 – 0,20 grammi di oro ma estrarlo non è certo una procedura rapida. Chi decide di avviare un’attività di questo genere deve prendere in considerazione il fatto che la pazienza dovrà essere la sua arma vincente, che di certo ripagherà visto il costante aumento del prezzo dell’oro.

I mercati che acquistano con più frequenza i lingotti d’oro? Quello Svizzero, quello Inglese e a grande sorpresa quello Italiano.