Aumenti di inizio anno. Lo scenario

0
438

pompa-benzinaCon l’anno appena concluso, il mondo si è lasciato alle spalle uno dei bienni economici più critici della storia  occidentale.

Ma l’inizio del nuovo non ha riservato buone sorprese. Sarebbero state ritoccate al rialzo diverse voci di spesa come l’Rc auto, carburanti, gas  tariffe per pedaggi e trasporti. I timori dei consumatori e delle relative associazioni  iniziano a tradursi  in lamentele, prima silenziose e poi sempre più vivaci.

Proprio stamattina tanti consumatori hanno fatto benzina per la propria auto e si sono accorti che con 10 euro non si riescono a mettere in serbatoio nemmeno 7 litri: si arriva a stento a 6,83 litri. Fino a qualche mese fa si arrivava a 7 e fino a qualche anno fa, persino a 9 litri, per non parlare 10, quando la benzina costava appena 1 euro al litro.

Sul fronte dei salari, invece, permane un’ostinata stabilità, se non, nei casi più gravi ed illeciti, un ritocco al ribasso, creando una maggiore sperequazione tra i pochi che hanno ed i troppi che non hanno.

L’aumento del prezzo del petrolio e dei relativi prodotti e sottoprodotti sembra riportarci ad un passato ormai morto e sepolto: la crisi dell’oro nero del 1973. Ma se ieri si poteva parlare di crisi, di momento difficile, oggi il termine che serpeggia nella coscienza di tutti è quello della speculazione.

Abitudine, forse, troppo italiana, ma noi crediamo anche più che italiana per alzare indiscriminatamente i prezzi e far guadagnare sfacciatamente “ i soliti pochi”. Ma al di là dei timori più o meno fondati di un futuro sempre più incerto, si avverte anche la sensazione che il cittadino sia sempre più ripiegato su se stesso, incapace persino di protestare perché, forse, convinto che non servirebbe a nulla.

Invece, un radicale cambiamento di mentalità e più partecipazione potrebbero gettare le basi per frenare i capricci di chi si è abituato, da tempo, ad agire senza freni, perché nessuno sembra ormai capace di frenarlo.

Fonte immagine: appuntidigitali.it

Lascia un commento