Assunzione precari scuola, è guerra aperta ma intanto in 10000 restano a casa

0
300

Speranze deluse per i precari della scuola ad un passo dall’assunzione e dal loro agognato posto fisso? Così sembra anche se la questione ha causato una guerra fredda tra Governo e Parlamento. La Commissione Bilancio e la riformulazione del decreto semplificazioni ha causato lo stop per la stabilizzazione dei precari del settore scuola.

Secondo le ultime novità previste dal decreto, infatti, non c’è più lo spazio di manovra per l’assunzione di 10mila precari della scuola e anche le modalità di assunzione cambieranno. Addio, quindi, al blocco rigido dell’organico della scuola che potra’ aumentare o diminuire in base al numero degli alunni nel tempo.

Il nuovo emendamento prevede che, a partire dal 2013, le eventuali maggiori entrate provenienti dai giochi saranno usate proprio per l’organico delle scuole e il ministero dell’Economia, entro 180 giorni dall’entrata in vigore della legge, dovra’ verificare “la possibilita’ di emanare misure in materia di giochi pubblici utili al fine di assicurare maggiori entrate”.

 

VIA|AGI

Lascia un commento