500 Stage Retribuiti nelle Ambasciate di tutto il Mondo

0
190

 

stage ambasciata

 

Nel 2015 ripartono le prestigiose esperienze di lavoro offerte dal Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con la Fondazione Crui, presso i suoi uffici a Roma e all’estero, ambasciate, consolati, istituti italiani di cultura, rappresentanze permanenti.

I programmi di tirocinio hanno una durata di tre/quattro mesi e sono rivolti a:

– laureandi iscritti alla laurea specialistica, laurea magistrale e di vecchio ordinamento;

– neo laureati di laurea di I livello (nuovo ordinamento);

– neo laureati di laurea specialistica o magistrale;

– neo laureati di vecchio ordinamento.

 

I candidati suddivisi per titoli devono comunque essere in possesso di determinati requisiti,

–          dottori triennali:

– votazione di laurea minima: 105/110,

– età massima: 25 anni;

 

–          laureandi magistrali:

– acquisizione di almeno 60 CFU,

– superamento del 70% degli esami per gli iscritti con il vecchio ordinamento,

– media non inferiore a 27/30,

– età massima 28 anni;

 

–          dottori magistrali:

– votazione di laurea minima: 105/110,

– età massima: 28 anni.

 

Gli stage sono rivolti esclusivamente agli studenti e laureati provenienti dalle Università italiane che aderiscono al programma e che riservano eventuali rimborsi e/o borse di studio. I tirocini attivati dovrebbero essere compresi tra i 300 e i 500.

 

A dar notizia di queste interessanti opportunità di crescita professionale per i giovani italiani è Lia Quartapelle, deputata milanese del Pd che ha annunciato: “Tre anni dopo la sospensione del programma di tirocini Mae-Crui, grazie al nostro lavoro in Parlamento torniamo a offrire questa importante opportunità ai nostri studenti più meritevoli. Un’ottima notizia per i nostri giovani interessati alle relazioni internazionali che potranno di nuovo fare una prima esperienza di lavoro nelle nostre ambasciate e rappresentanze all’estero”.

 

Per ulteriori informazioni consultate la pagina dedicata alle “Opportunità studio e lavoro per italiani” del portale Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

 

 

[Fonte: Corriere.it]