23.000 posti di lavoro per donne e giovani

0
210

Con la legge 214 del 2011 grazie ai circa 230 milioni di euro stanziati, si sono risollevate le sorti di molte donne e giovani. La legge prevede un Fondo destinato ai contratti di lavoro. I contratti attivati sono stati circa 23 mila e sono stati a favore di donne e giovani sotto i 29 anni di età, categorie di questi tempi molto svantaggiate.

Il Fondo, chiamato “Salva Italia”, prevede come punto principale quello di dare maggiore sicurezza e convertire i contratti di lavoro a termine in contratti di lavoro a tempo indeterminato, oltre che l’attivazione di nuovi contratti anche tempo determinato.

In pratica il Fondo è stato utile per incentivare il superamento della precarietà di molti contratti di lavoro, sia quelli a tempo determinato, sia quelli a progetto che quelli a collaborazione coordinata. Il Fondo di 232 milioni di euro ha incentivato qualunque azienda, che entro il 31 marzo scorso, ha trasformato dei contratti a termine, di giovani under 29 e donne, in contratti a tempo indeterminato.

L’incentivo offerto alle aziende era pari a 12.000 mila euro per le assunzioni full time a tempo indeterminato o comunque proporzionato alle ore di lavoro, 6 mila euro per i contrati part-time al 50% e 8 mila e 400 euro per i contrati con orario al 70%, da 3 a 6 mila euro per l’avvio di nuove assunzioni a tempo determinato della durata minima di 12 mesi.

Altri approfondimenti ed offerte di lavoro che potrebbero interessarti:

36.000 posti di lavoro in Svizzera, cercano soprattutto italiani CLICCA QUI

Assunzioni alla Bayer, 750 posti di lavoro disponibili CLICCA QUI 

7 cose da rimuovere dal CV per non passare inosservato CLICCA QUI

Sono state valutate tutte le domande, ma sono state accettate solo quelle pervenute entro il 31 marzo 2013 secondo l’ordine di arrivo.

In assolvimento della Circolare n. 122 del 17.10.2012, gli importi verranno erogati dall’Inps in unica soluzione dopo 6 mesi dalla trasformazione dei contratti o dall’assunzione dei lavoratori avvenute tra  il 17 ottobre 2012 e il 31 marzo 2013.