1700 Assunzioni nell’Alimentare Made in Italy

0
797

L’alimentazione da sempre è un punto di crescita e di espansione, infatti si hanno 1700 nuove opportunità di lavoro in questo settore, infatti molto conosciuto e apprezzato è il cibo made in Italy.

I prodotti agroalimentari tradizionali italiani molto rinomati, sono prodotti inclusi in un apposito elenco, predisposto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali con la collaborazione delle Regioni.

Tra le 1700 posizioni aperte, da quanto apprendiamo dal sito web Corriere.It, sono necessari 1.340 addetti nella Fabbrica Italiana Contadina, 2.000 nell’ambito di FareTurismo e FareAgroalimentare e 300 da Eataly

 

Fabbrica Italiana Contadina, nasce da un’idea di Andrea Segrè, è ha come obiettivo quello di creare il più grande centro al mondo dell’agro-alimentare italiano. Questo centro trova locazione nella città di Bologna e ha un’estensione di 80 mila metri quadri all’interno dell’edificio CAAB del Mercato Ortofrutticolo. La Fabbrica Italiana Contadina sarà un punto di acquisto, degustativo, museale e didatico destinato al grande pubblico per questo sono necessari circa 1340 addetti da impiegare in tutte le lavorazioni  di questo immenso agroalimentare.

A Roma invece il personale viene selezionato nell’evento nazionale FareTurismo, il luogo di incontro delle politiche turistiche nell’ambito della formazione e del lavoro. FareTurismo quest’anno punta all’agroalimentare con la creazione di un nuovo marchio nominato FareAgroalimentare che darà impiego a 2000 persone.

Eataly, il marchio per eccellenza dei prodotti enogastronomici del Made in Italy ha le selezioni aperte per 300 giovani da impiegare nel nuovo store milanese. Eataly riunisce un gruppo di piccole aziende che s’impegnano ad immettere sul mercato il meglio delle produzioni artigianali a prezzi competitivi.

[Fonte: Corriere.it]