Trovare lavoro in Sicilia

0
94

Trovare lavoro in Sicilia, potenzialmente, dovrebbe essere più semplice che trovarlo altrove. L’Isola è ricchissima di giacimenti minerari e di risorse naturali che, se ben sfruttate, potrebbero trasformarla nella “Las Vegas d’Italia”, come recita anche il titolo di un famoso libro del giornalista messinese Vincenzo Consolo.

In realtà, trovare lavoro in Sicilia è sempre stato difficile e molto complicato, come dimostrano anche gli imponenti flussi migratori del passato e degli ultimi anni. In Sicilia, ogni giorno, come in altre parti d’Italia, fioccano tantissimi annunci di lavoro, per qualsiasi posizione: dall’amministrazione, alla vendita, alla ristorazione. Queste offerte vengono pubblicate sui siti web o sui giornali locali di annunci economici.

Una grossa fetta degli imprenditori siciliani preferisce trovare personale tramite il passaparola o tramite amicizie e conoscenze. Qualche negozio ben avviato talvolta mette al di fuori o all’interno dei locali, un cartello con la scritta “cercasi commessa”. Questi, infatti, i metodi più gettonati dagli imprenditori siciliani per offrire lavoro.

Chi si accinge a cercare un lavoro in Sicilia, deve pertanto, adeguarsi alle abitudini degli imprenditori, ma se spulciare gli annunci economici è cosa semplice e alla portata di tutti, come fare a trovare lavoro in Sicilia se il reclutamento avviene sempre più spesso per “conoscenza”? Si accede per conoscenza al mercato del lavoro siciliano anche per lavori umili, ma anche quando si ci mette la conoscenza di mezzo, le condizioni lavorative non sono quasi mai esaltanti. Ecco: per trovare lavoro in Sicilia bisognerebbe cambiare la mentalità degli imprenditori e abituarli ad assumere secondo i giusti canali di reclutamento, ovvero Centri per l’impiego e valutazione del curriculum.

Purtroppo, come diceva Einstein, “è più facile spezzare un atomo che un pregiudizio” e in Sicilia il pregiudizio non è stato creato soltanto dalla criminalità che da sempre ha gestito una grossa fetta del mercato del lavoro siciliano e degli appalti, ma anche dalla paura e dall’asservimento a regole ed a politiche sbagliate che hanno prodotto la gravissima disoccupazione siciliana che tutti ormai conosciamo.

Fonte immagine: Palermo.blogsicilia.it