Servizio civile nazionale: la solidarietà diventa lavoro

0
222

Serciv_welcome

Solidarietà ed assistenza oggi si traducono in opportunità di lavoro per tutti quei giovani che si offrono come volontari per il servizio civile nazionale. Un’esperienza di questo genere non solo è capace di arricchire in maniera sostanziosa il curriculum di ciascun partecipante, ma si potrebbe tradurre in un’importante occasione educativa e formativa.

Si potrà prestare servizio volontario presso diverse tipologie di enti tra cui ricordiamo le ONG, le organizzazioni non governative, le associazioni senza scopo di lucro e anche gli uffici della pubblica amministrazione.  Ambiti privilegiati saranno quelli della protezione civile, della tutela del patrimonio artistico e culturale, della tutela dell’ambiente, sino a raggiungere il delicato settore dell’assistenza. E’ inoltre possibile, anche se non tutti ne sono a conoscenza, svolgere il servizio civile all’estero. In quest’ultimo caso l’esperienza potrebbe arricchirsi ancora di più.

A conclusione del servizio civile, della durata normalmente di 12 mesi, il giovane potrebbe continuare a collaborare o lavorare per  l’Ente al quale ha prestato servizio. Quest’ultimo infatti avendo formato la risorsa potrebbe decidere di impiegarla a tempo pieno nell’attività. Anche questa possibilità non sempre realizzabile, attira verso questa opportunità non pochi giovani. Ulteriore incentivo è il piccolo rimborso spese spettante, pari a 14,46 euro che si traduce a fine mese in 433,80 euro netti.

Per prestare servizio civile si dovrà essere in possesso di alcuni requisiti:

  • essere idoneo fisicamente a svolgere l’impiego fissato;
  • avere un’età compresa fra i 18 e i 28 anni;
  • essere in possesso della cittadinanza italiana.

Una volta presa la decisione di voler svolgere servizio civile, si dovrà scegliere un Ente magari il più possibile vicino alla propria casa. Attraverso questo link sarà possibile accedere alla banca dati degli Enti suddivisi per Regione, Provincia e Classe.

Non vi resta che tenere d’occhio i bandi che periodicamente vengono indetti e presentare domanda entro i termini di scadenza.

http://www.serviziocivile.it/

http://www.serviziocivile.it/FAQ/Default.aspx?section=65&Argomento=76&ArgomentoText=03+-+DOMANDE+DI+PARTECIPAZIONE