Ok al Conto Energia 2011 e Linee Guida per le fonti rinnovabili

1
60

energie-eolicheLa Conferanza Stato-Regioni-Enti Locali hanno dato il via libera per il Conto Energia 2011 e per le Linee Guida per le fonti rinnovabili, che sono state predisposte dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Ambiente.

 Nel primo punto, cioè il nuovo Conto Energia, si prevede un sistema di incentivi per chi produce energia pulita, sia che esso sia persona fisica, giuridia, oppure se si tratta di soggetti pubblici o condomini. Gli incentivi saranno disponibili per 20 anni e si tratterà di una quota fissa.  Per gli impianti in esercizio nel 2012 o 2013 verrà applicato alle tariffe un taglio del 6% all’ anno, mentre se l’ impianto è installato in aree come discariche, cave ed aree industriali c’è un premio del 5%.

Un occhio di riguardo spetta anche all’ innovazione tecnologica. Proprio per questo sono stati contenuti i tagli sugli piani di piccole dimensioni, si incentiva il Fotovoltaico a concentrazione, alle installazioni con sistemi di accumulo o quelli ad integrazione architettonica.

Dal Comunicato: ” Il nuovo Conto energia per l’energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici a partire dal 2011 opera una riduzione degli incentivi che si traduce in un vantaggio per il consumatore. Infatti grazie al contenimento degli oneri di sistema, questi non andranno a gravare più sul conto finale della bolletta elettrica. Il decreto riconosce sull’energia prodotta una tariffa incentivante fissa e garantita per 20 anni a partire da quando l’impianto entra in esercizio a cui può accedere chiunque (persone fisiche, giuridiche, soggetti pubblici, condomini). Per gli impianti che entrano in esercizio nel 2012 e nel 2013 le tariffe saranno decurtate del 6% ogni anno. Per gli anni successivi si provvederà con un nuovo decreto”.

Mentre per le Linee Guida Nazionali l’ attenzione è rivolta soprattutto all’ Autorizzazione Unica, che darà la possibilità di regolamentare, con modalità e criteri amministrativi, la richiesta di autorizzazione per la costruzione di impianti a fonte rinnovabile nelle stesse modalità in tutta Italia.