Imu 2012, confermate le detrazioni per la prima casa e non solo. Ecco le novità

0
107

La nuova Imu 2012 sta prendendo forma e mentre ci chiediamo ancora, con paura, chi e quando applicherà l’Imu Bis, il via libera al decreto fiscale ha messo finalmente in chiaro alcune cose fondamentali soprattutto in materia di prima casa e delle detrazioni previste.

Il primo punto messo in chiaro è che tutti i contribuenti dovranno prepararsi a pagare entro il prossimo 16 Giugno la prima rata della nuova Imu che sarà pari al 50% dell’importo che si ottiene applicando le aliquote base. A questa somma àdovranno essere sottratte le detrazione previste. I contribuenti potranno scegliere se pagare l’imposta in due o tre rate ricordando che l’ultima, quella di dicembre, dovrà essere calcolata in base alle nuove rendite catastali.

Dopo le comunicazioni da parte dei Comuni, il 16 Dicembre dovremo pagare il saldo dell’imposta ma come si calcola l’importo.

L’importo da pagare si calcolerà moltiplicandoper 160 la vostra rendita catastale che sarà rivalutata del 5%. A questo punto bisognerà applicare l’aliquota di base che potrebbe essere (al minimo) del 4 per mille per la prima casa e a questo punto bisognerà sottrarre 200 euro (detrazione forfait) e 50 euro per ogni figlio a carico di età inferiore ai 26 anni. 

Le agevolazioni sono previste anche per agli immobili dei Comuni, per gli immobili posseduti da residenti all’estero o da anziani ricoverati in strutture di lungodegenza.