Fisco: Nel Lazio i cittadini più tassati secondo la CGIA

0
282

soldiSecondo l’ elaborazione dati sulle tasse locali condotta dall’ Ufficio studi della CGIA di Mestre sembra che il peso fiscale che pesa su ciascun italiano è di 1233 euro.

E’ stata stabilita anche una graduatoria in cui si evince subito che tra i capoluoghi più esosi del nostro Bel Paese ci sono quelli del Lazio, che occupano i primi 5 posti in classifica, e in particolare Rieti, con 1.934 euro, Latina, con 1.899 euro e Frosinone, con 1.823 euro.  Fuori dal podio troviamo anche Viterbo, con 1.803 euro e Roma, con 1.758 euro e poi scendiamo al Sud per i restanti tre posti, con Messina, con 779 euro pro capite, Caltanisetta, con 711 euro e Agrigento, con 672 euro.

Giuseppe Bertolussi, segretario della CGIA di Mestre, ha spiegato: ”Nonostante il forte peso che ricade sulle tasche dei cittadini italiani e’ utile ricordare che rispetto a 5 anni fa, il livello medio delle tasse locali e’ diminuito del 14%. Questo risultato e’ stato ottenuto grazie all’abolizione dell’Ici sulla prima casa. Appare evidente – prosegue Bortolussi – che nella lettura di questa graduatoria va tenuto conto che nelle realta’ dove si versano piu’ tasse, almeno in linea teorica, i livelli di reddito sono tra i piu’ elevati e anche la qualita’ e la quantita’ dei servizi offerti sono migliori. Insomma, nei territori piu’ ricchi si paga di piu’, ma si riceve anche di piu”’.

Lascia un commento