Fiat soffre della fine degli incentivi statali

0
98

fiat_logo_finalGiornata nera a Piazza Affari, ma soprattutto giornata nera per Fiat.

L’ezienda del Lingotto sta “soffrendo” a causa della pubblicazione dei risultati riguardanti l’ immatricolazioni del mese di aprile. A quanto pare finito l’effetto degli incentivi statali c’è stata una frenata molto significativa nelle immatricolazioni, secondo i dati disponibili nel mese di aprile, in un calo complessivo delle vendite pari al 15,65% rispetto allo stesso mese del 2009, l’azienda ha accusato una flessione del 26,2% e la quota di mercato è addirittura scesa al 30,73% dal 31,27% in marzo e dal 35,14% di aprile 2009.

Quello che ha influito di più è stata la fine degli incentivi statali sull’ acquisto di auto cosiddette “ecologiche”, ma un’ altra cosa importante è stato il confronto con lo stesso mese del 2009, periodo in cui la cosietà era riuscita a capitalizzare meglio delle sue concorrenti il beneficio proveniente dagli incentivi.

C’è da dire che, nonostante la brutta frenata, i risultati da inizio anno restano pero’ positivi, registrando vendite in crescita del 7,5% a/a con una quota di mercato del 31,3%.