Esodati, capitolo chiuso per Elsa Fornero

0
287

Torniamo a parlare di esodati e di Lavoro visto che le notizie potrebbero non essere buone.

Il ministro del lavoro, Elsa Fornero, infatti, è tornata a pronunciarsi sul decreto per gli esodati dicendo: “Per me una parte della partita è chiusa, l’ho mandato al cofirmatario. Mi auguro che anche le casse adottino il metodo contributivo perché si tratta di un buon metodo trasparente, equo e finanziariamente sostenibile”. Questo significa che il destino di oltre 65.000 lavoratori è salvo, ma per gli altri?

In attesa di sapere come andrà a finire, sappiate che con il nuovo decreto i lavoratori salvaguardati rispetto all’aumento dell’età pensionabile saranno 65.000 per un totale di 5 miliardi e 70 milioni (dal 2013 al 2019) di fondi destinati ai famosi esodati. I lavoratori che entro il 4 dicembre 2011 erano già in mobilità potranno andare in pensione secondo le vecchie regole se hanno i requisiti richiesti entro i 36 mesi indicati come periodo di fruizione dell’indennità di mobilità.

Potranno andare in pensione nel 2013 tutti coloro che hanno avuto l’autorizzazione alla prosecuzione volontaria e almeno un contributo versato al 4 dicembre mentre per tutti gli altri, almeno al momento, sembra non ci sia niente da fare.

 

Lascia un commento