Cantieri di lavoro in Sicilia

0
70

cantiereSi aprono delle opportunità di  lavoro per i disoccupati residenti in Sicilia. La Regione, infatti, ha dato il via libera a 1703 progetti per cantieri di lavoro che saranno avviati in 389 Comuni.

Questi cantieri prevedono la realizzazione di opere di pubblica utilità come l’abbattimento delle barriere architettoniche.

La notizia è stata accolta positivamente anche da uno dei Comuni interessati al progetto: Caltagirone dove i cantieri di lavoro avranno una durata media di 90 giorni ed impiegheranno 120 operai comuni, 8 operai qualificati, 8 istruttori e altrettanti direttori dei lavori.  La paga sarà di 31 euro giornaliere.

Si tratta di una boccata d’ossigeno, un’iniziativa per tamponare l’emorragia di posti di lavoro che da sempre colpisce la Sicilia.

“Fra oggi e domani – annuncia l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Caltagirone Mario Polizzi – consegneremo i lavori ai direttori e avvieremo gli ultimi passaggi propedeutici, come i corsi di sicurezza per quanti entrano per la prima volta in cantiere… Si tratta di opere di sicura utilità con le quali creiamo pure nuove opportunità di occupazione anche se a tempo determinato”.

L’impiego nel cantiere sarà, infatti, a tempo determinato e potrà servire all’acquisizione di esperienza professionale per coloro che entrano per la prima volta in simili iniziative.

Certo in Sicilia si spera anche in altri progetti che possano favorire  ed incrementare l’occupazione a tempo indeterminato.

Fonte immagine: blog.panorama.it