Camerieri, cuochi e badanti: i mestieri di domani

0
172

Center on Education and the Workforce

Alcuni non se lo aspettavano troppo, ma noi quante volte l’abbiamo detto che i mestieri del futuro non saranno ne quello dell’avvocato, ne quello del medico ne quello dell’architetto? La ricerca è stata condotta in America dalla U.S Bureau of Labor Statistics e i dati rielaborati dalla Georgetown University Center on Education and the Workplace e indaga sui mestieri che fino al 2018 “tireranno” di più.  Lo studio pubblicato con il titolo di “Help Wanted: Projections of Jobs and Education Requirements through 2018” ha lo scopo di aiutare e guidare le nuove generazioni alla ricerca di un lavoro. Risulta che quelli più gettonati nel futuro saranno il mestiere di cuoco, cameriere, di badante, che conoscerà una crescita nella richiesta davvero esponenziale, di vigilante e camionista, giardiniere ed infermiere.

I mestieri del futuro avranno come caratteristica comune quella di essere interamente rivolti alla persona, di operare nella sfera del benessere individuale, nell’assistenza e nell’aiuto soprattutto della nuova classe di anziani che dato il livello di invecchiamento della popolazione, sarà decisamente sostanziosa.

Quel che preoccupa maggiormente è scoprire che i nuovi giovani non stianno in questi anni studiando per svolgere esattamente questi lavori considerati per status e remunerazione di livello inferiore rispetto alle aspettative.

Per quanto possano sembrare delle mansioni sotto qualificate, nel futuro queste richiederanno studi universitari e professionisti con un ottimo bagaglio culturale e formativo alle spalle. E per quanto queste ricerche si siano occupate esclusivamente del futuro americano, è difficile dimenticare quanto le tendenze d’oltre oceano ci raggiungano rapidamente, e quanto le società occidentali per necessità e composizione si somiglino sorprendentemente. Non è sconsiderato dunque pensare che le necessità americane di li a qualche anno saranno anche le necessità europee ed italiane.

Il consiglio offerto dalla ricerca è quello di orientare i propri studi ai lavori che nel futuro prossimo vivranno un epoca dell’oro evitando la sovra qualificazione e l’insoddisfazione, piaghe che domani più che oggi potranno appestare la società.

Per dare uno sguardo alla ricerca visita questo link:

http://cew.georgetown.edu/jobs2018/