Welfare to Work: per i lavoratori sardi svantaggiati

0
266

Il progetto Welfare to Work

Il nuovo progetto a favore dei lavoratori svantaggiati e delle imprese si chiama Welfare to Work.

Questo progetto, organizzato dall’Assessorato regionale al Lavoro è rivolto principalmente a tutte quelle aziende che operano nel settore delle telecomunicazioni e soprattutto dell’informatica, o che si muovono nel variegato mondo dei call center.

In concreto queste potranno ottenere più o meno ingenti contributi da impiegarsi esclusivamente per l’assunzione di lavoratori svantaggiati. Il contratto dovrà assolutamente essere a tempo indeterminato. Questo progetto particolarmente interessante vuoi per le imprese, ma vuoi soprattutto per gli studenti che sapranno sfruttarlo, avrà principalmente due linee d’azione. Della prima abbiamo già parlato, influirà sulla possibilità d’intervento delle aziende a favore dei lavoratori, mentre la seconda  è interamente rivolta ai lavoratori che avranno una possibilità in più di essere ricollocati sul mercato del lavoro.

Le aziende interessate ad ottenere questi contributi, dovranno presentare le dovute domande di partecipazione, secondo termini e modalità precise. Nello specifico la procedura sarà da svolgere a sportello e le domande potranno essere presentate dal 1 di marzo 2011 fino al 25 di marzo dello stesso anno, non oltre le ore 12,00.

Si dovrà inoltre presentare ai fini dell’assunzione dei lavoratori svantaggiati, una richiesta di contributo all’assessorato regionale del Lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale, servizio politiche per il lavoro e le pari opportunità. Più lungo a dirsi che a farsi: la sede si trova a Cagliari in via XXVIII Febbraio al numero civico 5.

E veniamo ora ai lavoratori “svantaggiati” che intendono far parte di questo progetto. Dovranno presentare la propria candidatura a partire dal 26 marzo 2011 fino alle ore 12 del 26 aprile dello stesso anno.

Per qualsiasi informazione aggiuntiva si potrà visitare il sito messo a disposizione utile anche per scaricare la modulistica, si potrà utilizzare il servizio di posta elettronica o il numero telefonico. Chi invece preferisce il contatto diretto dovrà presentarsi all’Ufficio Relazioni con il pubblico dell’Assessorato.

Ecco il sito da visitare: http://www.regione.sardegna.it/j/v/13?s=160260&v=2&c=3&t=1

Lascia un commento