Vendere prodotti sfusi: il nuovo commercio

0
151

Prodotti sfusi

Il mondo noi da soli forse non lo potremmo cambiare, ma è certo che nel nostro piccolo lo possiamo migliorare. Come? Utilizzando prodotti sfusi ad esempio. Ecco perché di questi tempi il business dello sfuso sta facendo registrare dati davvero interessanti.

La vendita di prodotti sfusi, per altro unica strada seguita prima della diffusione della grande distribuzione, ritorna ad essere conveniente sia per il cliente, sia per il commerciante. E’ per questo che aprire un’attività di questo tipo si dimostrerà non solo tentativo originale ma soprattutto innovativo. Se si tiene conto che il più delle volte anche il ritorno economico asseconda questo particolare commercio, la proposta si fa davvero intrigante.

Investimenti iniziali non esagerati,  interesse e consenso dimostrato dall’opinione pubblica, soddisfacente risposta economica sono tutti elementi che incentivano i commercianti a rivolgersi a questo settore. Il commercio dei prodotti sfusi da infatti una risposta positiva al problema del caro vita, dato che la merce venduta avrà un costo inferiore, ma soprattutto avrà in se la filosofia del rispetto dell’ambiente, del riciclo dei rifiuti  e chiaramente del risparmio energetico.

Ma come funzionano questi negozi? La loro caratteristica principale è quella di vendere i prodotti sfusi, quindi privi di confezione. Il cliente acquisterà la quantità di prodotto di cui ha realmente bisogno cancellando sia gli sprechi, sia il costo delle confezioni che per altro si dimostrano di norma particolarmente inquinanti. Sacchetto o contenitori verranno riciclati e portati direttamente da casa.

Ad avere un’idea tanto originale nel 2006 è stato un commerciante piemontese e ad oggi i negozi che vendono i prodotti sfusi si sono moltiplicati.

I prodotti  che vengono più venduti sono sicuramente i detersivi, i saponi e i prodotti alimentari. Chi avesse intenzione di aprire un negozio di questo genere dovrà decidersi sulla sezione merceologica da trattare. Niente vieta comunque che il negoziante tratti più di un prodotto, ampliando la propria offerta e possibilità di successo. Ci si potrebbe occupare ad esempio di detersivi, latte, caffè, olio, vini, pasta, cereali, farine, caramelle, frutta secca etc.

Se sei interessato anche tu ad aprire un negozio di questo genere visita questo link per ottenere maggiori informazioni:

http://www.creaimpresa.it/kite.aspx?id=319&bid=1344