Turismo: nuove professioni

0
76

turismo

Se il turismo è la tua passione e il tuo desiderio è quello di lavorare in questo settore ci sono buone notizie. Il mercato del turismo sta mutando rapidamente e per giunta notevolmente. A modificarsi è soprattutto la tipologia di vacanza che il cliente sceglie: si tratta di vacanze più brevi e differenziate nel corso dell’anno, ma che il turista intende sfruttare al cento per cento, visitando approfonditamente il paese, frequentando le sagre, percorrendo gli itinerari del gusto, ma certo sfruttando la mini vacanza anche per rilassarsi nel centro benessere o palestra dell’hotel che lo accoglie.

Chiaramente per dare risposta a clienti tanto esigenti stanno nascendo delle figure di professionisti del tutto nuove che mirano a dare risposta concreta ad ogni nuova necessità. Questo significa in grossa sostanza nuove possibilità lavorative per chi sogna una carriera nel turismo. Basta scegliere il giusto percorso di studi, investire negli aggiornamenti e avere costanza e passione.

Per tutti i giovani che hanno completato studi nel campo del sociale o dei beni culturali si apre la possibilità di ricoprire il ruolo di Consulente e Guida per il Tempo Libero forse la figura più originale in assoluto. Darà informazioni mirate ai turisti relativamente a quello che il paese o la località nella quale si troveranno può offrire. Parliamo di monumenti, musei, parchi, sagre, mercatini,alberghi, centri commerciali etc. Insomma una guida turistica personalizzata che permetterà ai turisti di visitare in maniera intelligente un paese, non perdendo ciò che è importante visitare. Al professionista è richiesta non solo una buona formazione, ma anche una eccellente capacità di relazionarsi con gestori di negozi, ristoranti, e ottima conoscenza di musei e bellezze del territorio in questione.

Intramontabile, ma più specializzata è la figura dell’animatore turistico. La richiesta da parte dei giovani è molto alta e per questo una scorciatoia per raggiungere il proprio sogno è una laurea specializzata in Economia del Turismo magari .

Una laurea in Lettere e Beni Culturali può aprire le porte alla professione di Guida Turistica, figura non necessariamente nuova, ma che approfondisce le proprie competenze, guidando i turisti alla scoperta delle bellezze artistiche della località, ma anche alle prelibatezze gastronomiche, particolarità culturali e tradizionali. Insomma la Guida Turistica del domani non annoia i visitatori con poche informazioni sempre simili, ma è accattivante e consente una conoscenza a tutto tondo del paese.

Per lavorare nel turismo rimane comunque indispensabile la disponibilità, la cortesia e l’ottima conoscenza di una o più lingue.