Trovare lavoro con il curriculum

0
534

L’invio del curriculum vitae è il primo passo per mettersi in contatto con il potenziale datore di lavoro, ma non sempre questa mossa si rivela vincente per trovare un impiego. Anzi, le testimonianze di coloro che inviano giornalmente decine di curricula nel tentativo di spuntare, almeno, un’occasione di colloquio, si fanno sempre più sconsolate e pessimistiche, così come si fanno sempre più rade le reali occasioni di lavoro ottenute solo attraverso l’invio del CV.

Per trovare lavoro con il curriculum vitae bisogna avere bene in mente determinate regole che, se rispettate, possono rendere il CV il vero “passaporto” per il lavoro. Intanto bisogna ricordare che il curriculum vitae deve contenere delle esperienze estremamente qualificate ed esattamente in linea con il profilo richiesto dall’azienda.

Per cui bisognerebbe evitare di inviarlo quando si possiedono esperienze professionali di minor peso e con pochissima esperienza. Per chi ha un CV con una lunga esperienza di Direttore generale, ad esempio, ci saranno più chance di lavoro nello stesso ruolo rispetto a qualcuno che ha accumulato solo stage o  contratti precari.

Questi profili, purtroppo, sono i più diffusi ed i più soggetti a mancate risposte quando si invia il fatidico documento curriculare. L’alternativa al curriculum in questi casi sarebbe il preventivo contatto telefonico con l’azienda ed una circostanziata lettera di presentazione che permettano di far conoscere il vostro reale valore a chi dovrebbe assumervi.

 

Fonte immagine: wellnessblog.it

Lascia un commento