Trovare lavoro con i Social Network: le cose da sapere

0
118

Se i nostri nonni avessero saputo che  sarebbe arrivato un tempo in cui si poteva trovare lavoro smanettando su un pc, probabilmente non avrebbero fatto tanti sacrifici. Ma ormai è fatta: il web è il presente e continuerà a essere anche il nostro futuro, una risorsa ormai indispensabile per comunicare e per lavorare.

Tra gli strumenti che questa irrinunciabile risorsa mette a disposizione per trovare lavoro, troviamo sicuramente i Social Network: le Reti per contattare chiunque e dovunque. Ma anche se tutto sembra facile e a portata di mouse, trovare contatti professionali tramite questi strumenti non è affatto semplice.

Anzitutto perché i social network non sono tutti uguali e bisogna fare attenzione a iscriversi in quello giusto. Ci sono Social che permettono di trovare delle opportunità per figure professionali di alto profilo, altri che permettono di fare marketing aziendale.

Se siete liberi professionisti o lavoratori autonomi,  Social Network professionali come Linkedin possono rivelarsi “miracolosi”, per trovare aziende in cerca di collaboratori e consulenti;  se, invece, volete vendere i servizi o i prodotti della vostra azienda farete bene a promuovervi su Facebook o su Twitter, i due grandi Social della condivisione per eccellenza.

Questi ultimi, infatti, si sono sempre più imposti come “ambienti” virtuali di scambio di informazioni e di condivisioni di interessi e gusti in comune, mentre i social professionali come Linkedin hanno una funzione prettamente curriculare, cioè mettono in mostra esclusivamente il profilo lavorativo di una persona.

Con portali come Linkedin o Xing, il percorso professionale di un individuo diventa pubblico e interattivo, diventando un buon biglietto da visita per trovare nuovi contatti di lavoro.

Ma per “acciuffare” le occasioni più serie bisogna imparare a interagire con i contatti che sono affini al vostro profilo. Al contrario non aggiornare quasi mai il Cv online e non cercare contatti rischia di non portare a nessun risultato o peggio a essere contattati da profili che offrono occasioni di lavoro poco serie e per nulla interessanti.

 

Fonte immagine: wpmitalia.com