Tremonti: la manovra va approvata entro martedì

0
83

calderali-tremontiGiulio Tremonti, Ministro dell’ economia, accellera sulla manovra finanziaria, da 25-26 miliardi, e chiede che venga approvata già nel prossimo CDM di martedì prossimo.

Lunedì sera ci sarà l’ illustrazione della manovra alle parti sociali e martedì mattina si procederà con l’ approvazione nel consiglio dei ministri, dedicato per gran parte al varo del decreto legislativo sul «federalismo demaniale». Tremonti ha già incontrato il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, insieme a Umberto Bossi e Roberto Calderoli, poi in serata è salito al Quirinale per illustrare le linee principali al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano che domenica sera partirà per gli Stati Uniti e successivamente è tornato di nuovo a Palazzo Chigi per un nuovo vertice.

Questa accellerazione è dovuta soprattutto ai mercati e a Bruxelles, che hanno bisogno di un segnale di volontà per porre sotto controllo i conti pubblici. 
Mentre per il premier è il momento per i suoi ministri di fare meno parole “Basta parlare di ipotesi. Sulla manovra ci giochiamo la fiducia degli italiani ed è necessaria la massima attenzione”.

La manovra è formata da un decreto legge e da un disegno di legge, da approvare contestualmente, il tutto per conseguire una riduzione del deficit dal 5% del 2010 al 3,9% nel 2011 e al 2,7% nel 2012.