Terre e libertà: 150 posti per volontari all’estero

0
118

L’estate porta con sé non solamente divertimento ma anche lavoro in tutte le sue varianti: una bella occasione per chi ama i campi estivi ed il volontariato all’estero è quella offerta da Ipsia, organizzazione delle Acli non governativa inaugura il progetto “Terre e Libertà”; consiste nella realizzazione di campi di animazione estivi in diverse località dell’Albania, della Bosnia Erzegovina, del Kosovo, del Brasile, del Kenya e del Mozambico. I posti disponibili sono 150 riservati ai volontari che desiderano cimentarsi in questa prova.

Le Acli definiscono la possibilità altamente formativa per i giovani la cui età minima di partecipazione è di 16 anni per i campi che si svolgono in Europa, di 23 per quelli extraeuropei.

I campi dureranno un massimo di 14/20 giorni e le partenze sono tutte previste fra luglio e agosto con costi a carico dei volontari.

Se si desidera partecipare ai campi extraeuropei le iscrizioni si concludono il 16 aprile, mentre per chi desidera partecipare ai campi nei Balcani, dovrà inviare la propria candidatura non oltre il 12 giugno.

La possibilità formativa per altro è reale: i giovanissimi volontari che di norma hanno intrapreso un percorso di studio in tal senso, possono conoscere persone e mondi diversi dal proprio, hanno la possibilità di mettersi alla prova e orientare al futuro la propria professionalità.

Insomma un’occasione di crescita rivolto a chiunque voglia parteciparvi.

Per ottenere maggiori informazioni visitate questi link:

http://www.terreliberta.org/

http://terreliberta.files.wordpress.com/2012/03/progetto-tl-ipsia-2012-generale1.pdf