Termini Imerese, Corrado Passera passa all’ attacco

0
317

Termini Imerese è arrivato al capolinea. Lo stabilimento siciliano Fiat è ormai, quasi, un ricordo, anche se le proteste continuano e qualche debole speranza di un finale diverso ci sia ancora.

Questa volta a prendere in mano la situazione è il neo ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, che ha convocato l’advisor del ministero e i sindacati metalmeccanici proprio per discutere della questione Termini Imerese. L’ incontro potrebbe portare Fiat a mettere in campo delle risorse nuove, ovvero quelle che mancavano per permettere ai lavoratori di accedere alla mobilità incentivata.

Si tratta solo di un primo incontro visto che il prossimo è già  fissato per il pomeriggio del 30 novembre presso lo stesso ministero secondo quanto ha riferito il segretario generale della Uil, Rocco Palombella, proprio per sciogliere questo nodo dell’ accompagnamento alla mobilità verso la pensione. Quest’ ultima manovra potrebbe consentire alla molisana Dr Motor di continuare a lavorare nello stabilimento senza riassorbire i 1566 lavoratori presenti ma solo 1312.

Lascia un commento