Tecniche Seo per ottimizzare al massimo i contenuti web

0
168

Ci sono dei siti che appaiono sui risultati dei motori di ricerca con qualsiasi parola chiave si usi. Ma non solo: combinando tra loro diverse parole o frasi, il risultato è sempre lo stesso, o meglio, il nome visualizzato è sempre lo stesso.

Da cosa può dipendere questa presenza fissa all’interno delle Serp? Lasciando stare i siti che pagano per apparire primi sui motori, ve ne sono altri che anche non pagando sono sempre lì a fare la loro bella figura tra i primi 10 posti e nella prima pagina dei risultati.

Si tratta certamente di siti con ottimi contenuti o almeno non si vuole dubitare del contrario, ma si tratta anche di siti creati da tanto tempo con una marea di contenuti sempre freschi e aggiornati, molti back link e un page rank di tutto rispetto.

Questo per quanto riguarda il livello di ottimizzazione dell’intero sito, ma se si volesse provare a indicizzare un contenuto o una pagina specifica del sito, per diverse combinazioni di parole chiave riferite a uno stesso argomento, quale tecnica Seo si dovrebbe usare?

I veri segreti, in tal senso, li conoscono gli esperti Seo e i professionisti, ma anche andare per tentativi può essere  utile per rispondere alla nostra domanda. In un precedente post avevamo parlato della tecnica delle “scatole cinesi”, cioè creare dei link che accorpano una categoria generale, poi una sottocategoria e poi il titolo dell’articolo.

Questo schema è usato ormai da tutti i più comuni CMS. Ma all’interno del singolo contenuto, per aumentare le probabilità di “piazzarlo” tra i primi risultati delle Serp si può provare a usare i cosiddetti sinonimi delle parole chiave, in cui, dopo il titolo e la descrizione, che contengono la parola chiave principale, si crea una keyword density formata da sinonimi della stessa parola chiave principale.

Ad esempio se la key principale è “modelli auto”, i sinonimi all’interno del contenuto potrebbero essere “tipologie auto”, “ tipi di auto” o “tipi di automobili”. Questo metodo potrebbe rafforzare la parola chiave principale o permettere la visualizzazione della pagina anche quando si usa un sinonimo.

 

Fonte immagine: mondoinformatico.info