Tecniche di risparmio quotidiano

0
218

bicarbonatoPer riuscire ad arrivare a fine mese diventa sempre più indispensabile risparmiare.

Ma se in alcuni casi la ricerca del risparmio a tutti i costi può danneggiare la salute e la qualità del prodotto, in altri può rivelarsi molto semplice e facile da realizzare, senza rischiare in salute e qualità e salvaguardando il portafoglio per arrivare alla fatidica  fine del mese.

Un esempio sono i detersivi e prodotti per la casa. Si compra lo sgrassatore da cucina, il detergente per il Wc, il detersivo per i pavimenti, eppure, in periodi di difficoltà economica queste spese possono essere ristrette usando un prodotto unico.

I pavimenti ed il Wc si possono lavare e disinfettare con la tradizionale candeggina, cioè l’ammoniaca, che nella versione più comune, ovvero senza aggiunta di profumazioni particolari, risulta particolarmente efficace.

Pentole e padelle si possono sgrassare con l’acqua di cottura che, lasciata agire per qualche minuto, trascina con sè lo sporco ed il grasso formatosi durante la cottura degli alimenti.

Con questa semplice tecnica avrete tagliato le spese di ben tre differenti prodotti per la casa.

Ottimo per l’igiene è anche il bicarbonato di sodio da usare per pulire pavimenti e WC, al posto della candeggina, oppure mischiato con acqua calda per togliere lo sporco indurito dalle piastrelle e per pulire il pentolame in acciaio, cucina e forno.

Il bicarbonato è molto utile anche per l’igiene intima. Al posto del detergente, talvolta costoso, si può mettere un cucchiaino di bicarbonato di sodio nell’acqua tiepida del bidè, la pulizia con questa sostanza dona un senso di sollievo e di freschezza ed allevia eventuali irritazioni e bruciori.

Al posto del detergente si può usare anche il sapone di Marsiglia , ovvero il “sapone della nonna“, quello fatto in casa usando olio di oliva  non raffinato, acqua distillata e soda caustica.

E’ ottimo per l’igiene personale e per smacchiare e sbiancare  il bucato. Tutti questi accorgimenti possono permettere di tagliare le spese dei prodotti per la casa e di vivere e risparmiare in modo “ecologico”.

Fonte immagine: viaglut.it