Tassi bancari dei prestiti a breve termine Italia maglia nera in UE

0
63

soldiPrestiti bancari alle Piccole e Medie Imprese? L’ Italia guadagna la maglia nera in Europa.

Il record negativo non è rappresentato dalla bassa richiesta di prestiti, ma per i tassi elevati, troppo elevati, tra i più alti in Europa, soprattutto per i prestiti a breve termine.  Questo è quanto si evince dallo studio della Cgia di Mestre che i è basata sui dati forniti dalla Banca Centrale Europea riguardanti i prestiti con scadenza inferiore ad un anno e quindi penalizzando le pmi che a volte hanno bisogno solo di un piccolo prestito per il pagamento di alcune fatture o per fare cassa.

A quanto pare il tasso applicato al mercato italiano, almeno in questa prima parte di anno è pari, in media, al 3,75%, lo 0,35% in più del resto d’ Europa, in alcuni casi specifici, come Olanda, Spagna e Francia la differenza è ancora maggiore, arriva quasi allo 0,80%.

Vanno meglio i tassi dei prestiti a lungo termine, almeno superiore ad un anno, dove l’ Italia sembra essere in positivo, con un tasso del 2,78% in confronto ad alcuni paesi europei in cui si arriva anche al  3,38%.