Summer School: la formazione che non va in vacanza

0
471

Chi lo dice che la formazione debba andare in vacanza come mezza Italia? L’estate è invece il momento ideale per approfondire un argomento, diventare esperto di una materia.

Le summer school

Purtroppo durante l’anno, vuoi per impegni scolastici, vuoi per impegni lavorativi, spesso è impossibile dedicarsi alla formazione, sia essa professionale o personale, ma durante la bella stagione, quando ogni impegno va lentamente a rallentare ed il tempo libero aumenta esponenzialmente, in molti si affacciano sul mondo delle Summer School post laurea.

Spesso lo si fa per un’attitudine tutta personale, ma il più delle volte si approfitta della pausa dal lavoro e dalla vita di tutti i giorni per migliorare il proprio profilo personale, il proprio curriculum ed ingrassare la propria esperienza nel corso di poche settimane, in alcuni casi di pochissimi giorni.

I requisisti

Durante la frequenza di questi corsi estivi inoltre ci si potrà mettere in contatto con colleghi professionisti o con chi più semplicemente condivide la stessa passione. Per partecipare a questi percorsi formativi estivi infatti si deve essere in possesso di un buon profilo e di un ottimo curriculum che gli addetti alle selezioni valuteranno con una certa attenzione.

In alcuni casi inoltre il candidato dovrà essere in possesso di un certo background di esperienze passate per essere ammesso al corso rendendo le selezioni non esattamente un gioco da ragazzi. Insomma chi frequenta una summer school non lo fa per passare il tempo.

Summer School in Italia

Ne esistono anche nel bel paese, e di ben organizzate. Normalmente le classi in cui si suddividono gli studenti sono poco numerose, variegate e multietniche e le lezioni si tengono in lingua inglese, tanto per tener alto il livello di concentrazione e mettere a proprio agio linguistico tutti i partecipanti.

Un esempio  in tal senso è il progetto Milano Summer School, che tenta inoltre di coinvolgere i turisti in vacanza in Italia che allo svago potrebbero aggiungere la formazione. I corsi si riferiscono non solo all’apprendimento della lingua, ma anche e soprattutto alla conoscenza della tradizione culinaria del bel paese.

 

Per approfondire:

http://www.summerschool.it/

http://www.milanosummerschool.com/index.php?lang=it

 

Lascia un commento