Spese di rappresentanza, ecco come dedurle

0
294

get_resize_imageLa normativa relativa alla deducibilità delle spese di rappresentanza è stata profondamente modificata.

Infatti, oggi, è possibile dedurre le spese di rappresentanza deducibili in base all’ammontare dei ricavi e dei proventi della gestione caratteristica dell’impresa, che risultano dalla dichiarazione dei redditi  risultanti dalla dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta  in cui le spese sono state sostenute e in particolare:

  • 1,3% dei ricavi e proventi fino a 10.000.000 euro;
  • 0,5% dei ricavi e proventi per la parte che eccede 10.000.000 euro e fino a 50.000.000 euro;
  • 0,1% dei ricavi e proventi per la parte che eccede 50.000.000 euro.

Sono escluse le spese relative a beni distribuiti gratuitamente il cui valore unitario non superi i 50.000 euro, con un riferimento specifico a quelle che sono le imprese di nuova costituzione. Nel momento in cui si compila il modello UNICO SC 2010 nel rigo RS140 vanno riportate le spese non dedotte sostenute nei periodi d’imposta precedenti.

Lascia un commento