Scrivere un libro su commissione

0
63

Scrivere un libro su commissione vuol dire realizzare un’opera di narrativa, saggistica, poesia, per conto di un editore che paga l’autore prima che abbia iniziato a scrivere.

Il pagamento anticipato costituisce uno stimolo a proseguire il lavoro di scrittura che viene sottoposto a precise regole contrattuali relative all’argomento, alla divisione dei capitoli e ai tempi di consegna. Scrivere un libro in questo modo non rappresenta solo un’arte, ma anche un lavoro. Un lavoro che molti amanti della scrittura vorrebbero svolgere credendo che la scrittura di opere letterarie su commissione procuri grandi guadagni.

In alcuni casi è vero, ma si tratta di  autori già famosi ed affermati e su cui gli editori riescono a scommettere anche ad occhi chiusi. Con il web però, alcune realtà online invitano gli utenti a registrarsi nei loro siti e a scrivere dei libri che poi saranno pubblicati a spese della casa editrice. E’ il caso di Lulu.com per la narrativa e di Bruno Editore per i saggi sull’autostima.

Questi siti però non pagano in anticipo lo scrittore, ma lo aiutano a farsi conoscere a un vasto pubblico e a guadagnare una sostanziosa percentuale sulle vendite ( sempre che ci siano). Nella pratica comune il lavoro di scrittura su commissione riguarda i cosiddetti ghost writer o scrittori fantasma che prestano il loro lavoro per scrivere opere che poi verranno firmate da altri.

Richiedono l’assistenza dei ghost writer, privati e imprese. Un po’ meno gli editori. Gli scrittori fantasma su commissione lavorano scrivendo testi e relazioni di conferenze e congressi che verranno lette e attribuire ai relatori, oppure tesi e relazioni di istituzioni e centri di ricerca.

Un lavoro comunque rispettabile quello del ghost writer, ma che non ha nulla a che vedere con la scrittura di un libro su commissione. Per realizzare il sogno di scrivere un libro su commissione si può tentare di contattare personalmente le case editrici, magari esibendo una gran quantità di testi scritti durante l’attività di ghost writer o articoli apparsi sui giornali e sui siti web nel caso si sia svolta per parecchi anni l’attività giornalistica.

E’ utile presentarsi anche con un tema e un’idea e se il vostro profilo piacerà non è detto che il sogno non possa avverarsi…

 

Fonte immagine: fuggicalipso.net