Ripresa Economica, Confindustria sul piede di guerra

0
284

Le banche e le imprese hanno raggiunto proprio ieri un’ intesa su quella che deve essere la strada giusta per una celere ripresa dell’economia del nostro Paese.

Sarà presentato oggi il risultato dell’ incontro a cui ieri hanno partecipato la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, Rete Imprese Italia, Alleanza delle Cooperative Italiane, Abi e Ania. Il «manifesto delle imprese per l’Italia» è composto da cinque punti  con in primis la riforma fiscale per abbassare le tasse su lavoratori e imprese e poi una patrimoniale.

Naturalmente non mancano i soliti argomenti come privatizzazioni, liberalizzazioni, pensioni e il tasto dolente delle infrastrutture. Il programma di rilancio è pronto e così se il Governo fà orecchie da mercante gli industriali  hanno scelto di non invitare i politici al convegno annuale di Capri a metà ottobre. e lo stesso Jacopo Morelli, presidente dei Giovani Industriali, ha sottolineato: «Li inviteremo solo ad ascoltare. Basta passerelle, basta prese in giro….Avevamo fatto delle proposte, ci sono state zero risposte. Quindi ora noi diciamo: zero risposte, zero politici”.

Lascia un commento