Rimborso Tassa Governativa per contratti telefonici business

0
76

soldiLa tassa di concessione governativa prevista per gli abbonamenti telefonici per i clienti business è un grosso peso. E proprio per questo l’ Associazione per la Difesa e l’Orientamento dei Consumatori, definendola impropria, ha deciso di lanciare una compagna proprio per puntare alla sua abolizione.

Ricordiamo che la tassa di concessione governativa è prevista per tutti i tipi di abbonamenti privati e business dei telefoni cellulari e secondo l’ Associazione si tratta di una tassa irregolare e quindi è possibile richiederne il rimborso attraverso questa campagna UnaTrattasi. Secondo una recente sentenza della Commissione Tributaria Regionale del Veneto è possibile chiedere il rimborso per quanto pagato negli ultimi 3 anni da private e aziende.

In alcuni casi il rimborso può arrivare anche a  464,76 euro.

Per tutti coloro che sono interessati è necessario inviare una diffida alla propria compagnia telefonica presso la sede legale a mezzo raccomandata A/R. La stessa copia, per conoscenza, và inviata all’ Associazione anche via fax o email, allegando la copia delle fatture di pagamento e le relative ricevute.

Per scaricare il modello di lettera di diffida potete andare  sul sito dell’ADOC.