Riforma Fiscale, mano in tasca ai pensionati

0
85

La riforma fiscale continua a far discutere e soprattutto il punto che riguarda le pensioni diventa il nodo cruciale su cui l’ opposizione e i sindacati promettono una dura battaglia.

Il decreto legge, che è stato approvato dal Consiglio dei ministri giovedì scorso, non ha ancora una forma definitiva ma a quanto pare prevede alcune novità in materia pensionistica e in particolare un innalzamento, se pur lentissimo, dell’età pensionabile per le lavoratrici private ma anche la limitazione della rivalutazione per le pensioni. In particolare si tratta di una misura che toccherà quasi 5 milioni di pensionati visto che si parla di una rivalutazione del 45% sopra i 18 mila euro l’anno, azzerata sopra i 30 mila.

La Cgil è già sul piede di guerra e il segretario confederale, Susanna Camusso, ha sottolineato il fatto che la morsa sulle pensioni non è accettabile e che “ci opporremo anche con la mobilitazione” e la prima è già prevista per il prossimo 15 luglio.