Riforma fiscale, Confcommercio dice no all’ aumento di Iva

0
293

Francesco Rivolta, Direttore Generale di Confcommercio, ha ribadito il suo parere favorevole all’ anticipo della manovra per il pareggio di bilancio ma nello stesso tempo ha bocciato l’ aumento dell’ Iva.

In vista dell’ incontro tra le parti Sociali e il Governo di domani, il Direttore ha spiegato: “Le misure annunciate dal Presidente del Consiglio per consentire l’anticipo del pareggio di bilancio al 2013 vanno nella direzione auspicata, ma ribadiamo la nostra ferma contrarietà all’ipotesi di un aumento dell’Iva che avrebbe un effetto depressivo sui consumi oltre a generare tensioni inflazionistiche. Sui temi del lavoro e del welfare è, invece, evidente la necessità di proseguire sul terreno di riforma già seguito dalle parti sociali nell’ultimo triennio, a cominciare dallo Statuto dei Lavori”.

Anche Rivolta invita il Governo a pensare ad una razionalizzazione della spesa previdenziale e assistenziale in modo tale da avere nuove risorse da investire in consumi e nuovi incentivi… “Occorre, inoltre, proseguire sul terreno della detassazione e decontribuzione del salario di produttività, per migliorare la competitività delle imprese e accrescere il ‘valore’ del lavoro”, conclude.

 

Lascia un commento