Regione Sardegna: 3200 voucher contro la disoccupazione

0
137

Cosa non si fa per combattere la disoccupazione. In Sardegna ad esempio sono stati stanziati ben 10 milioni di euro per l’intero anno in corso, che dovranno essere utilizzati per interventi a difesa dei lavoratori svantaggiati.

I buoni intenti della Regione Sardegna si sono concretizzati in 3200 voucher del valore ciascuno di 500 euro che verranno distribuiti mensilmente ai richiedenti che parteciperanno al programma di tirocini per la formazione e per l’orientamento. Requisito fondamentale è naturalmente l’essere disoccupati o inoccupati.

I voucher

Saranno distribuiti a partire dal 1 ottobre 2011, dopo una campagna di promozione che durerà circa due mesi, e dovranno essere impiegati per la creazione e la frequenza di tirocini formativi alla conclusione dei quali i giovani inoccupati e disoccupati, avranno maggiori possibilità di trovare lavoro.

Per limitare i tempi di attesa, e dialogare più direttamente con il cittadino, la Regione Sardegna ha creato un sito appositamente dedicato al bando. SardegnaTirocini.it sarà messo a disposizione non solo dei tirocinanti che intenderanno candidarsi, ma anche e soprattutto a disposizione delle aziende interessate a proporre percorsi formativi.

Per consultare l’avviso visitare questo link. Il sito consentirà a ciascun candidato di creare un proprio profilo, e di avere una panoramica chiara dei tirocini disponibili, indicando tempistiche e modalità di svolgimento. A

I Requisiti

I potenziali tirocinanti dovranno essere:

disoccupati o inoccupati;

residenti in un Comune della Sardegna;

avere un’età minima di 26 anni o di 30 qualora in possesso di laurea.

Da non dimenticare che i richiedenti non dovranno in alcun modo percepire ammortizzatori sociali, quali ad esempio assegni di mobilità o indennità ordinarie di disoccupazione.

.