Regime dei Minimi, Ecco i giovani che rientrano dopo le modifiche

0
89

Torniamo a parlare della manovra finanziaria e in particolare del regime dei minimi.

Dopo l’ esclusione della maggior parte dei contribuenti ecco una fascia che ancora rientra anche dopo le modifiche effettuate con la manovra. In particolare si tratta dei giovani che svolgono attività di praticantato e tirocinio e che devono essere iscritti ad albi o l’ adesione a professioni, ovvero avvocati, consulenti del lavoro, commercialisti e simili.

Il regime dei minimi sarà a disposizione di giovani praticanti e tirocinanti che potranno usufruire dei benefici fiscali del regime dei minimi che prevede un’ imposta sostitutiva del 5% anzichè del 20% al posto dell’IRPEF e delle addizionali regionali e comunali fino ai 35 anni di età e fino ai 30.000 euro l’ anno di ricavi o compensi e l’ acquisto di beni strumentali fino ad un massimo di 15.000 euro in tre anni.